La disciplina delle convivenze di fatto - Parte III
La disciplina delle convivenze di fatto - Parte III

La terza parte della video lezione tratta degli elementi che devono essere riportati nel "contatto di convivenza", che è cosa diversa dalla "convivenza di fatto" e, dall'altro, del rilascio della certificazione del contratto di convivenza con riferimento alla imposta di bollo. Va ricordato che la risoluzione del contratto di convivenza determina lo scioglimento della comunione dei beni eventualmente scelto dalle parti nel contratto. Di conseguenza il regime patrimoniale dei conviventi di fatto viene assimilato al regime patrimoniale esistente tra i coniugi o tra le parti unite civilmente. La differenza sussiste solo sotto il profilo della pubblicita' dichiarativa: nel primo caso la pubblicità avviene tramite i registri dello stato civile; nelle convivenze di fatto la pubblicita' viene garantita tramite la registrazione anagrafica del contratto di convivenza.


Note sui pagamenti

Pagamenti con Bonifico Bancario
sul c/c intestato a "Lo Stato Civile Italiano" Iban: IT05C0760102400000023377401 Causale "La disciplina delle convivenze di fatto - Parte III"

Pagamenti con Bollettino Postale
Numero ccp 23377401 intestato a "Lo Stato Civile Italiano" - SEPEL- 40061- MINERBIO (BO) "La disciplina delle convivenze di fatto - Parte III"

  • La quota di partecipazione per gli ENTI PUBBLICI è esente IVA ai sensi dell'art.10 DPR 633/72, così come dispone l'art.14 comma 10, legge 537 del 24/12/1993.
  • Per i PRIVATI il prezzo si intende al netto dell'IVA al 22%.

  • Prezzo € 35
  • Anagrafe

Ordina

Docenti

Donato Berloco

Già Dirigente dei Servizi Demografici del Comune di Altamura è attualmente Direttore Responsabile della Rivista "Lo Stato Civile Italiano" con la quale collabora da oltre trent'anni. Autore di oltre 250 monografie pubblicate sulla Rivista "Lo Stato Civile Italiano" ed altre Riviste di settore, ha...

Leggi di più 

Caricamento in corso...