La disciplina delle convivenze di fatto - Parte II
La disciplina delle convivenze di fatto - Parte II

In questa seconda parte  parte si affronta il dibattuto e delicato tema sul potere di rappresentanza conferito formalmente ed anche verbalmente in alcuni casi (con la presenza di un testimone) da un convivente di fatto all'altro per sottoscrivere il verbale di volontà destinato alla cremazione del rappresentato. Viene precisato che alla convivenza di fatto non si applica la disciplina della successione ereditaria e l'istituto della reversibilità della pensione. In questa parte si affronta, da punto di vista formale e contenutistico, il contratto di convivenza con riferimento alla competenza del notaio e dell?avvocato e con l?esclusione di qualsiasi altro figura di pubblico funzionario amministrativo


Note sui pagamenti

Pagamenti con Bonifico Bancario
sul c/c intestato a "Lo Stato Civile Italiano" Iban: IT05C0760102400000023377401 Causale "La disciplina delle convivenze di fatto - Parte II"

Pagamenti con Bollettino Postale
Numero ccp 23377401 intestato a "Lo Stato Civile Italiano" - SEPEL- 40061- MINERBIO (BO) "La disciplina delle convivenze di fatto - Parte II"

  • La quota di partecipazione per gli ENTI PUBBLICI è esente IVA ai sensi dell'art.10 DPR 633/72, così come dispone l'art.14 comma 10, legge 537 del 24/12/1993.
  • Per i PRIVATI il prezzo si intende al netto dell'IVA al 22%.

  • Prezzo € 35
  • Anagrafe

Ordina

Docenti

Donato Berloco

Già Dirigente dei Servizi Demografici del Comune di Altamura è attualmente Direttore Responsabile della Rivista "Lo Stato Civile Italiano" con la quale collabora da oltre trent'anni. Autore di oltre 250 monografie pubblicate sulla Rivista "Lo Stato Civile Italiano" ed altre Riviste di settore, ha...

Leggi di più 

Caricamento in corso...