Lo schedario della popolazione temporanea
Lo schedario della popolazione temporanea

La docente vuole evidenziare l'utilità dell'istituto dello schedario della popolazione temporanea, ancora poco considerato dagli ufficiali di anagrafe. Si sottolinea come la gestione dello schedario richiede solo alcuni semplici adempimenti in fase di iscrizione e di cancellazione del cittadino ed un obbligo di revisione almeno annuale. Emerge il particolare divieto di certificazione salvo eccezioni. Sull'argomento diverse sono le correnti dottrinali e di conseguenza operative da parte degli addetti ai lavori. Risulta essere uno strumento peculiare e flessibile, capace di ovviare a situazione di possibile contenzioso con il cittadino.


Note sui pagamenti

Pagamenti con Bonifico Bancario
sul c/c intestato a "Lo Stato Civile Italiano" Iban: IT05C0760102400000023377401 Causale "Lo schedario della popolazione temporanea"

Pagamenti con Bollettino Postale
Numero ccp 23377401 intestato a "Lo Stato Civile Italiano" - SEPEL- 40061- MINERBIO (BO) "Lo schedario della popolazione temporanea"

  • La quota di partecipazione per gli ENTI PUBBLICI è esente IVA ai sensi dell'art.10 DPR 633/72, così come dispone l'art.14 comma 10, legge 537 del 24/12/1993.
  • Per i PRIVATI il prezzo si intende al netto dell'IVA al 22%.

  • Anagrafe

Ordina

Docenti

Daniela Aggujaro

Laureata in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Padova.E' ufficiale di anagrafe e di stato civile presso il Comune di Carrè (VI).Ha conseguito il diploma del 6° corso di alta formazione in materia demografica,rilasciato dalla Fondazione Accademia Ufficiali di Stato Civile e Anagrafe...

Leggi di più 

Caricamento in corso...