Acquisto di cittadinanza derivante dal rapporto di filiazione ai sensi degli artt. 2 e 3 della Legge 91/1992
Acquisto di cittadinanza derivante dal rapporto di filiazione ai sensi degli artt. 2 e 3 della Legge 91/1992

Accanto al principio di attribuzione di cittadinanza ius sanguinis, a titolo originario, troviamo nell'ordinamento giuridico italiano il principio dello ius soli con carattere residuale. In merito all'acquisto di cittadinanza dopo l'evento nascita, il presente video si sofferma sulle ipotesi derivanti da riconoscimento di filiazione ed adozione. Si vuole accompagnare l'ufficiale di stato civile, nella soluzione di casi che coinvolgono il soggetto riconosciuto o adottato, minorenne o maggiorenne, in quanto diversi sono gli effetti e le procedure nell'una e nell'altra ipotesi. Vengono, inoltre, richiamate le precise indicazioni contenute in circolari diramate dal Ministero dell'Interno.


Note sui pagamenti

Pagamenti con Bonifico Bancario
sul c/c intestato a "Lo Stato Civile Italiano" Iban: IT05C0760102400000023377401 Causale "Acquisto di cittadinanza derivante dal rapporto di filiazione ai sensi degli artt. 2 e 3 della Legge 91/1992"

Pagamenti con Bollettino Postale
Numero ccp 23377401 intestato a "Lo Stato Civile Italiano" - SEPEL- 40061- MINERBIO (BO) "Acquisto di cittadinanza derivante dal rapporto di filiazione ai sensi degli artt. 2 e 3 della Legge 91/1992"

  • La quota di partecipazione per gli ENTI PUBBLICI è esente IVA ai sensi dell'art.10 DPR 633/72, così come dispone l'art.14 comma 10, legge 537 del 24/12/1993.
  • Per i PRIVATI il prezzo si intende al netto dell'IVA al 22%.

  • Prezzo € 35
  • Stato Civile

Ordina

Docenti

Maria Teresa Magosso

Laureata in Scienze Politiche, indirizzo Amministrativo, presso l'Università degli studi di Padova. Lavora presso i Servizi Demografici del Comune di Padova dal 2005. È docente di corsi di aggiornamento e seminari di studio in materia di stato civile, in aula ed in modalità e-learning. Da Aprile ...

Leggi di più 

Caricamento in corso...