La cittadinanza per nascita ai sensi dell'art.1 della Legge n.91/1992
La cittadinanza per nascita ai sensi dell'art.1 della Legge n.91/1992

Oggetto di questa lezione è l'istituto di attribuzione di cittadinanza ed i principi giuridici grazie ai quali l'individuo è cittadino italiano: il principio iure sanguinis ed il principio iure soli. Numerosi sono i riferimenti ai testi di legge e alle circolari ministeriali che si sono susseguiti, dal Codice Civile del 1865 alla Legge 5 febbraio 1992, n. 91, fino ad oggi. Importante è l'analisi della posizione della donna coniugata e della donna madre, in relazione alla capacità di poter trasmettere la cittadinanza italiana ai propri figli. Non mancano i richiami alle pronunce delle Alte Corti che hanno segnato principi fondamentali già presenti nella Costituzione italiana ma non ancora del tutto attuati. Utili sono gli esempi relativi a casi concreti, volti a facilitare la comprensione di concetti cardine sull'argomento
.


Note sui pagamenti

Pagamenti con Bonifico Bancario
sul c/c intestato a "Lo Stato Civile Italiano" Iban: IT05C0760102400000023377401 Causale "La cittadinanza per nascita ai sensi dell'art.1 della Legge n.91/1992"

Pagamenti con Bollettino Postale
Numero ccp 23377401 intestato a "Lo Stato Civile Italiano" - SEPEL- 40061- MINERBIO (BO) "La cittadinanza per nascita ai sensi dell'art.1 della Legge n.91/1992"

  • La quota di partecipazione per gli ENTI PUBBLICI è esente IVA ai sensi dell'art.10 DPR 633/72, così come dispone l'art.14 comma 10, legge 537 del 24/12/1993.
  • Per i PRIVATI il prezzo si intende al netto dell'IVA al 22%.

  • Prezzo € 35
  • Stato Civile

Ordina

Docenti

Maria Teresa Magosso

Laureata in Scienze Politiche, indirizzo Amministrativo, presso l'Università degli studi di Padova. Lavora presso i Servizi Demografici del Comune di Padova dal 2005. È docente di corsi di aggiornamento e seminari di studio in materia di stato civile, in aula ed in modalità e-learning. Da Aprile ...

Leggi di più 

Caricamento in corso...